LA MIA ROSA NERA

Qualche giorno fa, nella community di Ispirazioni & Co. si è parlato della rosa nera Turca (l'ha scovata Federica).
Io pensavo che le rose nere fossero tali grazie ad un intervento dell’uomo e non che crescessero spontaneamente in natura.
L’incipit è stato interessante, e occasione per me di approfondimento.

L’argomento ha stimolato la mia curiosità, perché è davvero molto elegante a vedersi come potete ammirare dalle foto tratte dal web (attraverso una ricerca con google) che vi mostro di seguito.





Quale significato potrà mai avere nel linguaggio dei fiori, una rosa simile? 
Alla mia domanda hanno risposto Pyros&Patch, veri cultori di fiori (sono quasi un’enciclopedia viventi),  ed è saltato fuori che alla rosa nera viene attribuito il significato di tristezza e ansia (informazioni penso reperite nel web).
Non mi ha stupito molto, ma sono rimasta sorpresa invece dal trovarne una in casa mia che ora vi mostro.
E' una rosa in ferro battuto.

copyright 2017 Marina Zanotta
(rosa nera in ferro battuto)

Non compete certo con quella turca di Halfeti, ma ha avuto su di me ugualmente l’effetto ipnotico di quella originale.
Ho cominciato a fantasticare sulla provenienza di questa rosa. Ho cercato di scoprire chi l'avesse comprata in famiglia, e pare sia frutto di un lascito.
Le mie ricerche sono ancora in corso (tutti gli altri componenti della famiglia sono in vacanza, ad eccezione della sottoscritta, la solita stacanovista), quindi non vi posso dare ulteriori informazioni, ma vi lascio a tutto il suo fascino.

Copyright 2017 Marina Zanotta

Nell'immagine sotto in versione "effetto bagnato" che ne intensifica il colore. Come potrebbe apparire in un giorno di pioggia.

copyright 2017 Marina Zanotta

Sono riuscita a sorprendervi?

copyright 2017 Marina Zanotta

Con questo post partecipo alla raccolta di Ispirazioni & Co n. 32 #fiori




Alla prossima

Commenti

  1. La Rosa Nera a me fa pensare sempre e solo alla leggenda urbana della ragazza che va a letto col bonazzo sconosciuto e lui, la mattina seguente, dileguatosi, le lascia appunto una rosa nera con scritto "benvenuta nel mondo dell'aids".
    Cose anni '80, insomma.
    Non sapevo esistesse davvero, la rosa nera. Bella, elegante, ma sì... ansiogena!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, MikiMoz .... inquietante!

      Elimina
    2. @MikiMoz devi uscire dal vortice anni '80. Con un racconto del genere non può che essere abbinata all'ansia! Sarà una leggenda metropolitana, ma mi pare più un racconto terroristico per evitare alle ragazze di avere il piede leggero.
      @Squitty concordo con te, inquietante, ed escludo che dietro alla mia rosa ci possa essere una storia del genere, in famiglia non siamo "ragazze leggere" ;)

      Elimina
  2. A me è sempre piaciuta molta ma non sono mai riuscita a trovarl ada queste parti. Peccaato! E' stupenda! E poi come significato è proprio adatta a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scaccia l'ansia con "m'ama, non m'ama" ... Su su, getta via la tristezza! Bacio

      Elimina
  3. Ciao Marina!! Vediamo che la conversazione proposta da Federica, ha portato ha sviluppi meravigliosi!! Ci è capitato di osservare delle rose in ferro battuto (alcune dipinte) esposte in mostre cittadine, richiedono un'alta padronanza della tecnica ,credo che molti maestri locali saranno ormai in pensione... . La tua rosa, dimostra tutta la grazia e la delicatezza di quelle reali!! Un esempio sublime di fine artigianato!!
    Riguardo "all'enciclopedia"...mah!! Eheheh!! Tutta colpa di Carmela, che di ritorno da un viaggio/studio nella Capitale, mi regalò "I Segreti del Giardiniere" dei F.lli Ingegnoli (Ed. Rizzoli), da allora lo tengo sotto al cuscino... . Poi, (ma non lo dire al Boss Squitty, che viene con i tagliasiepe), ti confesso che tanti anni fa, per un breve periodo, una rosa "nera" l'ho coltivata veramente..., era di un borgogna scurissimo, tendente al viola,con riflessi neri..., purtroppo non si adattò all'altitudine... . Non disperiamo di postare sul Linky anni '80, a cui ci hai invitato, andiamo raccogliendo materiale..., hai ragione! Il caldo si è attenuato, ma le cose accumulate sono davvero tante..., Grazie!! Buona serata!!
    Davide e Carmela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che meraviglia di rosa avevate tirato su! Lo sapevo Davide che avevi un asso nella manica :D
      La rosa nera che vi ho mostrato non l'ho certo fatta io (magari), e mi pare in stile art noveau, forse artigianale come dite voi. Investigherò ;)
      Buona serata a voi :)
      Marina

      Elimina
  4. Ciao Marina...certo, mi hai sorpresa, si nota l'artigianalità nella tua rosa nera.
    Moto bella...buon ferragosto ^_^
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      Buon Ferragosto anche a te Maris!

      Elimina
  5. Ma tu vedi che, alla fine, la rosa nera non è poi tanto male???
    Naturalmente tienici aggiornati sugli sviluppi!

    (Il boss vi tene sempre d'occhio ....)

    (Pure io ho l'invito per il Linky anni '80, adesso che "Vite a regola d'arte" è in ferie, mi dedico al mio armadio .... che ho talmente tanto trascurato ..... e vedo di recuperare ....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono un tipo da rose bianche, se devo dirla tutta, ma questo mese ho momentaneamente subito il fascino del lato oscuro :D
      Sto cercando di recuperare anch'io con il blog, infatti ho programmato un post per prossima settimana, ma non per il tema di Ispirazioni.
      Farò sapere Boss!
      Marina

      Elimina
  6. A dire il vero la rosa nera (che poi in natura è un rosso scurissimo, il nero "nero" è in effetti lavoro botanico) è il fiore di Lucifero bagnata col suo sangue.
    Non so chi ti abbia collegato questa rosa a tristezza e ansia, non ci siamo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse un'interpretazione pagana abbinarla a tristezza ed ansia?
      Ora però voglio saperne di più su questa misteriosa rosa! Mi mancava solo Lucifero!
      Ho sempre pensato che il colore nero fosse un artificio, eppure sul web circolano voci che in Turchia cresca naturalmente. Le solite bufale?
      Rosso scurissimo, quasi nere, le ho viste solo una volta in vita mia.
      Baci
      Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.