Bomboniere di carta (origami style)

Ho trascurato il blog ultimamente, ma non ho avuto scelta. Avrei dovuto sdoppiarmi in quattro, e questo mi fa sempre più riflettere, perché curare questo blog sta diventando impegnativo come un lavoro!
In questo periodo di pausa dal web, ho avuto modo di riflettere sull’impronta che voglio dare a questo spazio virtuale, concentrandomi principalmente su quelli che sono i miei interessi: la carta, la grafica e la pittura.
Durante la mia assenza, mi sono dedicata a parecchi progetti creativi, ma nel realizzarli ho riscontrato degli errori di progettazione che devo sistemare. E’ anche per questo motivo che non ho pubblicato niente fino ad oggi.
Direi che il detto “tra il dire e il fare, ci sta di mezzo il mare”, calza a pennello.
Nonostante tutto, oggi ho da proporvi qualcosa. Parlando con un’amica, che tra non molto festeggerà l’anniversario di matrimonio, mi è venuta l’ispirazione per delle bomboniere, chissà mai le venisse voglia di rinnovare i voti nuziali. Occasione perfetta, anche, per partecipare al Linky Party di Carmen, cui avevo promesso di inventarmi qualcosa di nuovo.
Ho realizzato delle bomboniere colorate, per un matrimonio non tradizionale, con la tecnica degli origami, un’arte che amo ma che richiede tanta esercitazione prima di raggiungere la perfezione. La scelta di proporre delle bomboniere colorate, oltre a voler andare controcorrente, trova la sua ragione nel fatto che ho finito tutti i cartoncini color crema, panna e bianchi :D



Copyright Marina Zanotta
Panoramica bomboniere di carta

Per realizzare queste bomboniere ho preso ispirazione da un modello di Robert Harbin chiamato “sanbo”, cui ho apportato delle modifiche, creando questo nuovo modello.
Che ne dite?
Il modello è in fase di collaudo, e a tal fine ho utilizzato tre diverse tipi di carta, per vedere la resa e la tenuta.
Vediamoli nei particolari.
Per il modello verde-salvia, ho utilizzato un cartoncino spesso (forse troppo) che mi ha fatto sudare :D

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera verde-salvia
Sicuramente il più resistente e stabile tra i tre tipi di carta che ho scelto, e mi piace perché lo spessore del cartoncino crea delle onde davvero armoniose.
Come vedete dalla foto, la bomboniera è molto capiente; volendo ci possono stare fino a dieci confetti.
Ho ideato anche un coperchio per proteggere i confetti dagli agenti atmosferici, polvere inclusa, e conservare meglio la loro fragranza.

Copyright Marina Zanotta
Coperchio origami verde-salvia
Il coperchio è stato realizzato sempre con la tecnica origami (sequenza della “scatola masu”), che ho poi decorato con nastro di raso.

Coperchio origami verde-salvia 2


Vi mostro com’è la bomboniera vista dall’alto, completa.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera verde-salvia
Per il modello rosso, invece, ho usato un cartoncino più leggero (135 mg), che consente di apprezzare meglio le linee del modello.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera rossa


Copyright Marina Zanotta
Bomboniera rossa 2

Il coperchio è stato decorato, questa volta, con un nastro di raso più largo e con linee solo diagonali.

Copyright Marina Zanotta
Coperchio origami rosso

Vista dall’alto si presenta così

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera rossa vista dall'alto
Infine, il terzo modello in lilla è stato realizzato con una carta speciale: al tatto sembra gommosa (dovreste toccarla per capire), e la superficie è leggermente a specchio. 
Facile da modellare, non tiene però bene le linee del modello. Occorre intervenire, infatti, con della colla per rafforzarlo un pochino.
Io non l’ho fatto e vi mostro il modello così come appare al naturale, senza ritocchi.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera Lilla

Come vedete, i lati tendono ad allargarsi e sembrano difettosi. In realtà è il tipo di carta che fa questo scherzo. Tuttavia, anche con questo materiale non mi dispiacciono. Mi piace soprattutto il colore ;)

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera Lilla 2

Il coperchio l’ho lasciato liscio, senza fronzoli.
Per chi ama le decorazioni, può mettere sopra un fiocchetto come vi mostro nella foto che segue.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera lilla con fiocco su coperchio

Vista dall’alto completa, con o senza fiocchetto, si presenta così.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera Lilla semplice


Copyright Marina Zanotta
Bomboniera Lilla con fiocchetto su coperchio definitiva

E ora una sorpresa!
Per finire vi propongo un esperimento, dedicato al riciclo creativo.
Ho realizzato, infatti, lo stesso modello con della plastica riciclata (in alternativa potete usare un foglio in acetato che trovate in cartoleria), ottenendo un effetto “Frozen”.
 
Copyright Marina Zanotta
Bomboniera di plastica (materiali di riciclo)

Il tutto trasparente è davvero affascinante, ma sinceramente credo che il modello sia penalizzato un po’, non trovate?


Copyright Marina Zanotta
Bomboniera di plastica 2 (riciclo)
Voi capireste mai com’è fatta la bomboniera se non aveste visto i precedenti modelli?
Mah!
Ho fatto molta fatica a realizzarla con questo materiale, perché non è per nulla malleabile.
Inoltre il modello non rimane compatto, come con la carta, e una volta sfilato il nastro di raso si espande. Temo anche che la plastica tagliata a filo in questo modo, possa essere tagliente al punto da ferirsi.
Ad ogni modo, per dare un effetto “ghiaccio” ho inserito questa volta dell’organza stampata a rose che non ho legato a sacchettino perché volevo ottenere un effetto verso l’alto, tipico dei ghiacciai o regni di ghiaccio delle favole.

Copyright Marina Zanotta
Bomboniera di plastica visione dall'alto


La trovo originale, ma è anche da perfezionare.
Per essere un esperimento, sono soddisfatta.
Non mi resta che auguravi buona domenica!

Con questo post partecipo al Linky Party Matrimonio di Carmen


Linky Party Matrimonio 


Alla prossima

Commenti

  1. Ciao Marina, ma che belle complimenti :) molto eleganti
    a presto
    Ivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ivy :)
      Ho visto che stai facendo tante iniziative sul tuo blog. Purtroppo non riesco a stare dietro ai vostri ritmi creativi ... prima o poi parteciperò anche a una delle tue ;)
      Baci!
      Marina

      Elimina
  2. Ma che meraviglie!!!!! =DD
    Sono tutte molto belle e sebbene quelle trasparenti, come hai scritto, non sono pratiche io le trovo raffinate........... Peccato!! Sono tutte molto belle!! Complimenti!!!
    Kissssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Betta, e benvenuta!
      Ho in testa di provare anche con altri materiali di riciclo, in particolare con della plastica più leggera, e se il risultato è soddisfacente pubblicherò il risultato ;)
      Alla prossima!
      Marina

      Elimina
  3. Il modello della scatolina è molto originale ed elegante. Bellissima l'idea del tutto trasparente, ma in effetti si perde la percezione della forma e della lavorazione, che è un peccato! Delle tre di cartoncino, preferisco la rossa perchè è quella dove si apprezzano meglio le linee e le piegature. Comunque direi che sono tutte splendide!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La rossa è quella riuscita meglio, dove, in effetti, si vede la lavorazione a origami.
      Imparerò, tra un esperimento e l'altro, a scegliere le carte giuste ;)
      Mi manca da provare ancora la versione classica; chissà, magari me ne innamoro :D
      Baci!
      Marina

      Elimina
  4. Sono tutte e tre belle, anche quella "di ghiaccio", sebbene come hai detto si perda un po' l'idea della forma.
    A presto! =)
    Dani

    RispondiElimina
  5. Eh già, ma troverò il modo per valorizzarla :D ;)
    Grazie della visita Dani!
    Un bacione.
    Marina

    RispondiElimina
  6. Premetto che io odio le bomboniere indistintamente!
    Queste però sono davvero belle, eleganti, pratiche e sopratutto non si avvicinano neppure lontanamente agli orrori in commercio!
    Anche le mie bomboniere erano di cartoncino, la cosa più semplice e "usa e getta" che sono riuscita a inventare.
    Tanto poi a noi tutti interessano solo i confetti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, interessano solo i confetti :D
      Mi fa piacere sapere che ho passato il test "orrori in commercio"; significa che non le butteresti via dopo esserti pappata i confetti?
      Baci
      Marina

      Elimina
    2. Domanda imbarazzante la tua!
      L'unica bomboniera che è sopravvissuta a casa mia oltre l'assaggio dei confetti è stata quella di mio fratello. Fino all'anno scorso, quando ho buttato pure quella.
      Io sono per l'eliminazione del superfluo, ultimamente anche in maniera abbastanza drastica. Le bomboniere rientrano pienamente nella categoria.
      Però, al di là della mia posizione decisamente estrema, penso che le tue bomboniere possano essere riutilizzate come contenitore oppure, togliendo il coperchio, come coprivaso di un minuscolo vasetto, magari una piantina grassa!
      Ribadisco, comunque, che mi piacciono molto!

      Elimina
    3. Tra i possibili riutilizzi avevo pensato ad un porta gioie, anelli per lo più, ma l'idea della piantina è decisamente più bella :)
      Terrò a mente.
      Marina

      Elimina
  7. Mi piace molto la forma, io tra tutte sceglierei le carte opache (quindi rossa e verde oliva).
    Interessante anche perchè non è facile trovare bomboniere diverse dal solito.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo proporre qualcosa di diverso, e ho osato, anche nei colori :D
      Il fatto che le trovi interessanti, ripaga i miei sforzi ;)
      Grazie Giulia :)
      A presto!
      Marina

      Elimina
  8. Mamma che belleeeee!! E ci credo che ne vai tanto fiera, sono stupende! Mi piaciono molto i colori e la forma, brava! :)
    Vale

    RispondiElimina
  9. L'effetto frozen è fantastico! Ma anche le altre non sono da meno. Il tuo modello.... tiene!!
    A presto
    Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A distanza di tempo è quello che mi affascina di più di tutte ;)
      Grazie Nunzia!
      Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.