Giveaway: Working in progress.



A inizio anno vi avevo mostrato un’anteprima dello sfondo attuale del profilo di Google+, ricavato dalla scannerizzazione di una mia tela ad olio, che poi ho modificato con effetti speciali al computer mascherando i colori originari della tela.

Vi avevo mostrato un’anteprima nei colori del grigio e vi avevo promesso che vi avrei mostrato il dipinto originale, almeno quello che ne era rimasto (per saperne di più qui).

Caduta nel dimenticatoio la promessa, che non mi sono nemmeno appuntata sull’agenda creativa, qualche giorno fa mi è capitato in mano il pezzo di tela e finalmente mi sono ricordata che vi avevo lasciato in sospeso. 
Ops!


Oggi, pertanto, non solo vi mostro l’originale “salvato”, ma anche l’utilizzo che ne ho fatto dei resti. 
     
Copyright Marina Zanotta
Marina Zanotta “Bosco emotivo” Olio su tela – 1998


Come vi sembra?

Ho già avuto un sacco di critiche quindi non state a preoccuparvi troppo di quello che vorreste dire, ma non osate dire.

Criticata anche sull’utilizzo che ne ho fatto, ma la tela è mia e ne faccio quello che voglio!

Domani scadrà il Giveaway che ho organizzato in occasione del compliblog che sarà tra un mese (brutto vizio quello di giocare d’anticipo, non sempre è la cosa migliore).

Siete ancora in tempo per partecipare (qui): è sufficiente lasciare un commento per partecipare all’estrazione che si terrà settimana prossima. 
Leggete comunque tutte le regole così siete sicure di non sbagliare.

Cosa c’entra ora il Giveaway?

Le due cose sono strettamente correlate, perché ho trasformato la mia tela in una copertina per quaderno.
 
Copyright Marina Zanotta
Copertine di carta (dipinte) per quaderni


Ovviamente ho dovuto tagliarla, ma se avete osservato con attenzione la foto precedente, avrete notato che la parte in alto a sinistra si è strappata da sola, mentre la parte a destra si è piegata irrimediabilmente. 

Copri quaderno telato (dipinto olio su tela)


Mi piacciono le tele, soprattutto al tatto, anche se rovinate.

Mi è costato dover rinunciare a quei due segni distintivi che gli davano un tocco vintage davvero unico, ma non avevo carta sufficiente per farne un quadernone! 

Interno decorato con foglie di carta della copertina


L’interno l’ho decorato con foglie realizzate con un punch e ho scelto colori che richiamassero quelli della tela.

Inizio quaderno decorato con foglie di carta

 Avevo utilizzato parecchi colori, combinati li uni con gli altri e poi sfumati.

Fine quaderno decorato con foglie di carta colorata (consistenze diverse)


Ho deciso così di utilizzare foglie di colori diversi per l’inizio e la fine del quaderno.

Copertine per quaderno: working in progress

Vi invito ancora a partecipare al mio Giveaway (qui) perché ho in cantiere tanti altri copri quaderno, e la vincitrice potrà scegliere la copertina che più le piacerà.

Anzi corro a dipingerle altrimenti per settimana prossima non saranno pronte!
A tutti buona domenica.
Alla prossima!

 


Commenti

  1. Ah ah ah, ovvio che la tela è tua e ne fai quello che vuoi!!!
    Avrei detto lo stesso comunque.
    Riutilizzo super!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla stessa linea d'onda. Cmq quello che ho tagliato non l'ho buttato ancora via, nella speranza che mi frulli una nuova idea ... mignon ;)
      Marina

      Elimina
  2. A me piace un sacco! hai fatto bene ad utilizzarla come desideravi!
    a presto!!
    bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così fatto affinché la libertà non sia solo un'illusione ;)
      Grazie!
      Baci Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.