Sweet Tootsie

Il tema del mese di novembre di Ispirazioni & Co mi ha costretta a metter mano ai ricordi, e la mano nel cassetto per recuperare vecchie foto dei miei gatti.


Chiunque abbia, o abbia avuto, un animale in casa conosce la loro benefica influenza sulle persone e quanto possano cambiare le abitudini di un’intera famiglia.
I gatti hanno lunga vita. La media è 20 anni, ma vi sono casi di gatti sopravvissuti fino ai 30 anni.
È una bella durata, al pari di un matrimonio, non credete?


Correva l’anno 1992 quando “Tootsie”, così la battezzai, giunse a casa nostra da Assisi.
È stato un dono in tutti i sensi, perché ha rallegrato la maggior parte delle nostre giornate, e ha portato un quid in più. 
Ci sarebbero tanti episodi buffi e teneri da raccontare, ma la memoria di blogger non basterebbe :D

Anni fa, in sua memoria, feci una copertina di una rivista virtuale, una copertina da prima pagina, che oggi condivido con voi, perché Tootsie è stata la protagonista indiscussa della nostra famiglia per ben 17 anni!


Il suo nome, che nello slang americano significa tesoro, è strettamente legato all’interpretazione di Dustin Hoffman nell’omonima commedia, dove il talentuoso attore veste i panni di una donna per poter continuare a lavorare nello show business.


 Ammaliati dalla sua elegante camminata felina e da un musino vivace ed espressivo, ma incerti sul sesso, è venuto spontaneo chiederle “tesoro, ma di che sesso sei?”. 
Ecco svelata l’origine di un nome tanto insolito per un gatto.  
Il veterinario ci confermò che era una femminuccia molto dolce, e lo è stata fino alla fine dei suoi giorni.


Ovviamente “Tootsie” non è più con noi da parecchi anni, ma è ancora nei nostri cuori, come Tommy la sua sorellina.


Chiamata così in omaggio al cartone animato “Tom & Jerry”, ignorando, anche in questo caso, l’appartenenza al genere femminile o maschile.
E' proprio un vizio di famiglia andare contro corrente :D


Tommy è stata con noi per 19 anni.
Ogni tanto mi viene voglia di prendere un altro micetto, ma se devo essere sincera nonostante il trascorrere del tempo, il dolore della perdita è ancora piuttosto vivo.
Chissà forse tra qualche anno incontrerò un musetto tenero da non poter resistere ;)

***
P.S. Le foto di Tootsie  sono scannerizzate e sono venute sfuocate ed opache a causa dei scarsi pixel dello scanner e non le rendono giustizia, credetemi, perché aveva degli occhioni verdi incantevoli, quasi umani. Nella scannerizzazione sono stati trasformati in un colore giallognolo che non c’entra niente. Peccato!
 Le foto di Tommy invece sono digitali e si vedono bene.

***
Con questo post partecipo al tema di novembre di Ispirazioni & Co a tema gatti.



Alla prossima!


Commenti

  1. Stella, leggi il mio post... è una filastrocca ma i gatti elencati ti giuro che sono stati tutti a casa nostra. Figli di Briciola e trovatelli...
    Cosa danno? Moltissimo! Cosa ti manca quando muoiono? Molto di più
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerò a vedere l'elenco infinito :D
      In verità ne abbiamo avuti anche altri ma non ho più le foto; Chico scappato, e Jerry morta a pochi mesi!
      Più tutti gli altri di passaggio tra i parenti ;)
      Un abbraccio.
      Marina

      Elimina
  2. Che tenerezza questo post in memoria dei tuoi gatti.
    E' sempre un enorme dispiacere quando attraversano il ponte dell'arcobaleno, ma ricordare gli aneddoti di cui sono i protagonisti fa sempre teneramente, anche se malinconicamente, sorridere.
    Anche a me è capitato con il nostro primo gatto di non sapere esattamente di che sesso fosse... ed è finita che era una bella gatta... di nome Rocco. =)))
    Ciao Marina, a presto. =)
    Dani

    RispondiElimina
  3. Un covo di gattofile qui!!! Ahahahahaaah, pericolosissimo.

    Danno molto sì, come tutti gli animali che ci tengono compagnia.
    E restano parte di noi, anche quando non ci sono più.

    Bel post, Marina.

    RispondiElimina
  4. Buongiorno,sto per uscire in venatoria, ma prima ho fatto un salto a curiosare.
    Davvero dolce questo post è bellissime le due gattine.
    Io dico sempre che dopo Ciro e Otto non prenderò altri animali e, infatti, ho preso i due gatti :)
    C'è poco da fare: si può essere decisi quanto si vuole, ma se capita il "cuccioletto" (non necessariamente per età anagrafica) in difficoltà, be'... ci si ricasca sempre.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che dolce la tua Tootsie! Hai ragione, i gatti ti danno qualcosa di speciale (e lo dico dopo aver appena visto ieri sera il film "a spasso con Bob", che ti consiglio assolutamente).
    Io come forse sai ne ho 3, di cui uno di età ignota perché quando lo abbiamo preso all'Enpa pensavano fosse piccolo (invece è rimasto sempre così, mi sa che è mezzo nano) e avendo i denti marci non si poteva capire dai denti...ovviamente spero sia il più giovane possibile, sono tutti e 3 favolosi e insostituibili ma lui in particolare è unico :)
    Un bacione!

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.