La parola guida del 2017

La parola chiave di quest’anno per me è COGLIERE-RACCOGLIERE”. 
In realtà è un binomio senza soluzione di continuità, ed è con questo spirito che lo voglio vivere.
Cogliere i frutti maturi, le opportunità, i momenti, l’attimo, i suggerimenti, di tutto quello che mi ispira e mi interessa.
E così ho iniziato già l’ultimo dell’anno, cogliendo un momento al parco, e ho buttato giù uno schizzo di quello che c’era sotto i miei occhi


Tutte le volte che non coglierò qualcosa, sarà perché sto raccogliendo.
E voglio perciò raccogliere le idee, cosa che generalmente faccio nel silenzio, i frutti delle fatiche (e ne ho fatte tante, soprattutto sul lavoro), le potenzialità anche personali e finora inespresse, le possibilità per andare fuori dagli schemi, la giustizia delle mie azioni corrette, i sacrifici ricompensati.
Sono abituata a fare senza troppo dire, perché punto ai risultati, ma in questo 2017 voglio mettere tanto del mio spirito, e nonostante la fatica non accenni a diminuire, ho la speranza nel cuore di riuscire a realizzare tanto sul profilo personale, o quanto meno voglio provarci, senza forzature, ma con la determinazione che mi contraddistingue, e gli occhi ben aperti.
La vita mi sta mettendo di fronte a importanti decisioni, ed io non mi sto tirando indietro. Quest’anno coglierò-raccoglierò tutto quello che mi spetta, come è giusto che sia.
Sono presente a me stessa, e non ho nessuna intenzione di perdermi di nuovo.
Ora che ho buttato giù questo fiume di parole, mi rendo conto che forse sono due parole guida, ma ogni tanto bisogna recuperare quanto non fatto in precedenza. Succede anche a scuola quando si viene rimandati a settembre (ai miei tempi funzionava così).
E voi avete una parola guida?
Buona domenica :)


Commenti

  1. Fammici pensare...proverò a cercarla!
    Grazie
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non starci a pensare su troppo :D
      Si tratta solo di fare un viaggio ... un viaggio molto personale, e bisogna essere in vena ;)
      Grazie per essere passata a trovarmi.
      Baci
      Marina

      Elimina
  2. Ciao!! Saper comprendere il valore di un attimo che non ritorna, di un momento che arricchisce la nostra vita, ... non è cosa comune, anzi, purtroppo si riscontra raramente. Raccogli tutto quello che sentirai tuo, che ti porti felicità e ti ispiri verso nuove mete. Una personale parola guida per questo nuovo anno..., mmmhh..., armonia..., Buona Domenica!!
    Davide e Carmela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del bellissimo augurio. La vostra parola guida l'avevo scelta l'anno scorso, e ha portato ad un percorso di riordino generale necessario. Quando la si scopre (l'armonia) poi non se ne può più fare a meno :D
      Avvisati!
      Un abbraccio
      Marina

      Elimina
    2. Wow!! Coincidenza..., essere in armonia con noi stessi e l'ambiente che ci avvolge, crediamo sia una condizione necessaria per creare..., se riusciremo nella ricerca, ne saremo rapiti..., Ciao!! Grazie!!
      Davide

      Elimina
  3. Non ho una parola guida ma un mantra che viene dritto dritto da Rocky Balboa, grande maestro di vita: "un respiro alla volta, un pugno alla volta, una ripresa alla volta".
    Un abbraccio, Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parola guida per modo di dire, perché me la sono scelta io :D
      Si scelgono soltanto le guide turistiche, il resto va da sè
      Un mantra quello di Balboa sempre valido, soprattutto per non sbagliare ed andare a meta ;)
      Ritengo che i grandi progetti possano essere fatti solo passo dopo passo per avere un risultato duraturo, ed è quello che sto facendo :)
      Un abbraccio
      Marina

      Elimina
  4. Anch'io ne ho due e sono indissolubilmente legate ancorchè difficilissimi (per me) da mettere in "azione": FARMI FURBA!!!!!
    A te auguro di cuore di riuscire nei tuoi progetti e che cogliere/raccogiere porti a riempire il cestino della gioia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhhhh una diatriba sul "farsi furba" ... è tipico di chi è leale e generoso, e non sei la sola. Dovrei impararlo anch'io Pat, anziché continuare ad incazzarmi! ah ah ah ah ...
      Sul riempire il cestino di gioia, è quello che sto cercando di fare :D
      Poi vediamo cosa raccolgo eh? Perché un conto sono le parole, un conto quello che ci circonda ;)
      Un bacione
      Marina

      Elimina
  5. Io sono troppo caotica per poter avere una parola guida XD Vorrei "uscirne al meglio", ecco :D
    Mi piace molto il tuo abbinamento ^_^ Vitale e propositivo!

    Ciao Marina e buona settimana ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto attuale il "uscirne al meglio" :D
      Ed il mio è un caos creativo ;P
      Buona settimana anche a te Glo' ^-^
      Ciao
      Marina

      Elimina
  6. Risposte
    1. Onnicomprensiva e impegnativa come parola.
      Ma per la Vita vale sempre la pena di lottare o nel tuo caso rincorrere ;)
      Un abbraccio
      Marina

      Elimina
  7. In questi giorni giorni la mia parola guida è RIORDINO... sta dando ottimi frutti, esteriori ed interiori... e spero che duri... almeno tutto l'anno.
    Buon raccolto a te. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che sta dando risultati perché riordinare e non avere soddisfazione è frustrante!
      Vedremo se raccolgo qualcosa di buono, io ci spero sempre ^-^
      Un abbraccio Dani!

      Elimina
  8. ciao marina, voglio fare mie le tue parole guida: cogliere e raccogliere. Le sento proprio mie, anzi sento mia, profondamente mia, ogni singola parola di questo post. Grazie per aver lasciato uh segno del tuo passaggio e per avermi dato l'opportunità di conoscerti... vado a farmi un giretto tra i tuoi post :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, ti auguro di raccogliere solo cose belle ;)
      Buona navigazione, e passa a ritrovarmi :)
      Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.