Insieme Raccontiamo n. 19

E' tempo di lasciare spazio all'ispirazione che scaturisce dalla penna.
A questo scopo niente è meglio dell'incipit di Patricia, che mi ha permesso di scrivere un nuovo mini racconto.
Per le regole vi rimando al suo post dove potrete trovare altri finali nei commenti, oltre a pagine dedicate all'iniziativa come questa.
Buona lettura! 


Incipit di Mirtylla



"Il loro era stato un incontro casuale. Una di quelle occasioni che si verificano una volta sola nella vita.
Il destino aveva fatto tutto da solo. Si erano incrociati e quegli occhi lo avevano ammagliato. Era come se lo avessero invitato a pensare. Quasi a rimestare nel suo passato. E ora..."


Il mio finale


… aveva il suo passato davanti agli occhi, e sapeva di non potergli sfuggire. Era un tormento continuo, un rivivere incessante degli errori commessi, di momenti che aveva tanto odiato e cercato invano di dimenticare.
Gli prese il solito impulso di affogare i spiacevoli ricordi in un bicchiere di liquore, il cui colore ambrato gli ricordava il miele che raccoglieva con Anna, l’unico fiore della sua vita.


Gli occhi castani della ragazza avevano risvegliato la voglia di respirare un po’ di felicità, quella legata al caso fortuito, senza un perché.
Quanto avevano riso il giorno del loro incontro. Avevano pensato che sarebbe durata per sempre, ed invece lo stesso caso che li aveva fatti incontrare, li aveva anche separati.
Buttò giù in un sol colpo il liquore. Il caldo dell’alcool si diffuse nelle orecchie, e raggiunge il cervello con la rapidità di un torrente in piena, annebbiando uno ad uno i ricordi. L’ultimo ad andarsene fu quello legato ad Anna, nella sua mente ora eterea, pura, innocua e per un istante perfetta.
“Così è la vita” si ritrovò a pensare subito dopo, quasi banalmente. Incrociò nuovamente gli occhi della ragazza che ora gli stava sorridendo, ma decise di non giocare la partita.

Alla prossima
 P.S. Le immagini sono tratte dal web (ricerca Google Immagini)

Commenti

  1. Bello! Ma... bruciato una sola volta e già ha paura del fuoco? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Ivano, ha deciso solo di non buttarsi in quell'occasione!
      Sono mica tutti grandi amori quelli che si incontrano ;)

      Marina

      Elimina
  2. In formissima: rimpianti, amori, casualità, sono sempre ingredienti ideali per una bella storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina :)
      Ora passo a leggere il tuo finale!

      Elimina
  3. Bel finale, sei stata creativa :-)
    Un abbraccio, Franny

    RispondiElimina
  4. E brava!!!!!
    STessa domanda di Ivano, però... così poco coraggioso?????? N ooooooo!
    BAcio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna essere in vena anche per le avventure Pat ;)
      Suvvia un po' di comprensione, era messo male in quel frangente :D
      Capisco che siete tutti dei grandi fans del "carpe diem" ma mica si deve tirare su tutto quel che capita ^-^

      Elimina
  5. Bello Marina! a me piacciono sempre le storie d'amore straordinarie e struggenti che non lasciano spazio ad altre occasioni... aaaaaaaa sarò un'inguaribile romantica ma non posso farci niente.
    Ti bacioooo!! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Regina, confesso che sono anche io una romanticona :P
      Un abbraccio!
      Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.