Un foglio e impronte di lavagna



Oggi vi presento un progetto bizzarro, ma pur sempre creativo. 
E’ il frutto di più idee messe insieme, quelle che mi colgono all’improvviso mentre faccio tutt’altro. Sono sicura che sarà capitato anche a voi qualche volta ;)

E’ un esperimento che voglio condividere con voi, perché lo trovo divertentissimo. Personalmente mi ha messo di buon umore :)


Pittura lavagna ecologica



Mi è stata donata della pittura lavagna (un quarto di barattolo circa), che si usa solitamente per dipingere le stanze piccole dei bambini, per consentirgli di disegnare sui muri. Invenzione splendida! Avessi avuto una cosa così quando ero bambina, mia madre avrebbe avuto seri problemi a staccarmi da quel muro, un po’ come quando andavo al mare ed ero sempre in acqua fino a quando non mi venivano le labbra viola.


Cornice quadro

E’ da qualche tempo che volevo riciclare questa cornice, e so cosa state pensando, ma non l’ho tenuta intera! Questa cornice era destinata a un altro progetto, poi naufragato brutalmente, che mi ha portato a farla a pezzi! Eh già, in tanti pezzi.


Materiali

Per riciclare i resti ho pensato di unirne due e creare una base per stampo.


Cornice quadro riciclata


Ho incollato sul legno la freccia di gomma crepla (semplicemente disegnata e poi tagliata con una forbice) e poi ho spalmato sopra con un pennello più strati di pittura lavagna (abbondate altrimenti, non otterrete il giusto spessore per scrivere).


Copyright Marina Zanotta
Stampo di freccia in legno riciclato

Fate velocemente l’operazione perché questa pittura non deve essere lavorata molto, ma semplicemente stesa (meglio con un piccolo rullo).


Copyright Marina Zanotta
Impronte di lavagna (frecce)


Nulla toglie che potete fare anche delle doppie frecce, che io userò sicuramente per lasciare commenti sul mio creative journal ;)

L’idea è nata proprio per questo motivo!


Copyright Marina Zanotta
Stampo doppia freccia


Ho scelto una superficie piccola per vedere se l’idea funzionava, ma non contenta ho pitturato un cartonato di riciclo (quelle delle calze da donna, come ho già fatto in altri progetti qui e qui) con l’intenzione di realizzare una vera e propria lavagna. 


Copyright Marina Zanotta
Da cartone a foglio di lavagna


Ho scelto misure medie per non consumare tutta la pittura, anche perché non ne ho molta a disposizione, ma è mia intenzione pitturare con questo prodotto un intero foglio A3 :D

Anzi, appena mi si rompe un’altra tela, incornicerò il foglio direttamente alla cornice, così avrò la mia bella lavagna pronta in poco tempo.

Una volta asciutta la pittura (in questo caso sono bastate quattro ore, ma per superfici estese ci vogliono almeno 48h), potete scriverci quello che volete con un normale gessetto per lavagne.


Copyright Marina Zanotta
Foglio di lavagna


Esperimento riuscito! ^-^

Sono sicura che questa idea vi sarà d’ispirazione, e se proverete anche voi, fatemelo sapere che mi piacerebbe vedere i vostri lavori.


Copyright Marina Zanotta
Foglio di lavagna zoom


Ho praticato due fori perché ho intenzione di appendere questo foglio di lavagna, ma ho già un altro paio di utilizzi che mi balenano in mente ;)

Ho già scritto e cancellato un paio di volte, e vi posso dire che il gesso viene via sia con uno straccio asciutto sia leggermente umido (così si tolgono gli aloni delle scritte precedenti).

Copyright Marina Zanotta
Impronte di lavagna




Commenti

  1. Marina, che idea favolosa!!!!! Mi hai messo un super pulce nell'orecchio che forse risolve un "problema" che da giorni sto cercando di risolvere.
    Domanda: ma se tu pieghi il cartoncino anche poco, la pittura si screpola???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima osservazione Federica. Dipende tutto dagli strati di pittura che accumuli sul foglio e dal loro spessore. Nel mio progetto non ho usato il primer di base, infatti ho ottenuto un effetto ruvido quasi come carta vetrata, e la pittura lavagna NON si rovina o screpola.
      Ho provato anche mettendo uno sfondo di stucco come se fosse un muro, ma lo sconsiglio per due motivi: il cartoncino diviene troppo pesante e si spezza; la vernice lavagna viene via insieme allo stucco.
      Con il metodo a "secco" come ho spiegato nel post, applicando direttamente la pittura sul foglio, si ottiene la massima resa ;)
      Marina

      Elimina
    2. E allora ho idea che tento un esperimento! Grazie mille per lo spunto!

      Elimina
    3. Piega con delicatezza cmq :D
      Ora sono curiosa di vedere cosa ti inventi :)
      A presto!
      Marina

      Elimina
  2. Io ho la stessa vernice, ci avevo fatto la mia mega lavagna del progetto Dremel e devo dire che ci scrivo spesso e finora (è passato più di un anno) l'esito è positivo. Come dici tu, ad averla avuta da piccole!
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un prodotto versatile che può essere usato anche sul legno, come hai fatto tu, ma può essere usato anche sulla formica per esempio.
      Nelle istruzioni però la carta non era indicata, e così è nato il mio esperimento ; )
      Un bacione!
      Marina

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire una voglia di provare questa vernice!!! Assolutamente versatile e se mi dici che può essere usata per il legno...mmmm...avrei giusto un paio di cosette da riciclare! Grazie Marina! Un abbraccione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò più guardo il barattolo e più mi vengono idee cara Fabiola ;)
      Si può usare anche sul metallo, è lavabile e inodore.
      In più l'etichetta è ecolabel e non rovina i mobili su cui può essere applicata.
      Non dico altro!
      Un bacione.
      Marina

      Elimina
  4. Mi piace molto il risultato del tuo esperimento sul cartone, bella e utile la tua idea, grazie per averla condivisa!
    Un bacione.
    Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Annarita :)
      Non vedo l'ora di vedere la tua prossima creazione ;)
      Baci.
      Marina

      Elimina
  5. un' idea simpaticissima e facile facile! la metto nella mia agenda del "non si sa mai"!
    lori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho la cartelletta del "non si sa mai" :D :D e la trovo utilissima!
      Un bacione.
      Marina

      Elimina
  6. ma dai che idea carinissima ..... uhhhhh non ce l'ho questa vernicetta ... devo procurarmela ......sisisisi troppo bella ... bravissima e grazie per la bella idea ... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusi :)
      Non dovresti avere difficoltà a reperirla.
      Un bacione!
      Marina

      Elimina
  7. Ciao Marina come stai? Sono stata un pochino assente in questi giorni :-) la tua idea é veramente molto originale!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ivy :)
      Torna presto a bloggare, leggo sempre con piacere i tuoi post!
      (P.S. Sto bene!)
      :) :) :) :) :) :) :)
      Un bacione.
      Marina

      Elimina

Posta un commento

I commenti saranno pubblicati in differita per la presenza di un moderatore.