Scatole a scomparti (2° parte)



Come promesso nell’ultimo post, oggi vi mostrerò alcune delle scatole che ho realizzato, sulla falsa riga del prototipo che vi ho già mostrato. Non sono riuscita a fare le foto di tutte, quindi la grande carrellata di scatole si riduce a una carrellata di tre. 


Copyright Marina Zanotta
Tris di scatole di carta


Cominciamo con la prima: scatola rosa. Il coperchio è stato decorato con un cartoncino a tema stelle, fiori, foglie e cuoricini; non ci siamo fatte mancare niente.



Copyright Marina Zanotta
Scatola di carta rosa



L’interno della scatola si presenta così, con uno scomparto classico.


Copyright Marina Zanotta
Interno scatola rosa

Ai lati ho messo delle rifiniture con la stessa carta utilizzata per decorare il coperchio della scatola.


Copyright Marina Zanotta
Decorazione interna scatola rosa

Per la seconda scatola, sui toni dell’azzurro-blu, ho progettato un sistema a scomparti removibile, davvero unico e divertente (il mio preferito, perché ci si può sbizzarrire).


 
Copyright Marina Zanotta
Scatola di carta blu (frontale)

All’interno, vuota, si presenta così:


Copyright Marina Zanotta
Interno vuoto scatola blu


Vedete i cubi di carta ai lati? Sono gli scomparti removibili di cui vi parlavo. Capienti, colorati e facilmente sostituibili. Potrete fare il restyling in qualsiasi momento, creando cubi di colori e dimensioni diverse, e in pochi minuti avrete una nuova scatola! 
Le combinazioni possibili sono tante: potete farli tutti dello stesso colore, alternarli con altri di colori diversi o nella stessa tonalità ma sfumati (come ho fatto io) e via dicendo. 
Sono sicura che la vostra fantasia avrà la meglio :)


Copyright Marina Zanotta
Interno a scomparti scatola blu

Nella foto sopra ho messo i cubi a due a due dello stesso colore, mentre nella foto sotto, li ho alternati per dare un po’ più di movimento.


Copyright Marina Zanotta
Scatola blu a scomparti cubici removibili


I “cubotti” aperti sono anch'essi di carta, e sono stati realizzati senza bisogno dell’uso della colla, con un sistema a incastro simile a quello della scatola per lematite

La carta da usare per i cubotti sarà più o meno spessa, secondo il peso degli oggetti che dovrà contenere. Potete utilizzare anche quella per fotocopie per intenderci, se volete utilizzarla per nastri o roselline in feltro che sono leggeri.


Terza e ultima versione: mini scatolina per bottoni.

Copyright Marina Zanotta
Scatola portabottoni

In questa versione ho voluto cambiare la linguetta di chiusura (verso l’alto) per renderla ancora più pratica (l’effetto è quasi a scatto) e soprattutto più resistente.

All’esterno è stata decorata sul davanti con i bottoni (data la sua destinazione conosciuta) e con del cartoncino a fiori sui lati.

 
Copyright Marina Zanotta
Decorazione scatola gialla

L’interno, invece, è realizzato con scomparti a cubotti: se la scatola precedente è paragonabile a una “station wagon”, possiamo dire che questa è una scatola biposto :D (ah ah ah).


 
Copyright Marina Zanotta
Interno scatola gialla portabottoni



Mi sono divertita a fare queste scatole, soprattutto i cubi. Anche se non ve li ho mostrati, ne ho realizzati di tutti i colori, credetemi. Sono un po’ come le ciliegie, uno tira l’altro, e scacciano via la noia e i pensieri.
Forse farò un tutorial, ma non prometto niente.

Credo che abbiate già capito qual è, tra le scatole che vi ho appena mostrato,  la mia preferita.


Copyright Marina Zanotta
Vi piacciono?

Buon weekend :)
Alla prossima.



Commenti